Blog di Roberto Blarasin, dedicato in particolare a Macerata, così come viene vista e vissuta dai Blarasin e dagli amici. Valgono le regole della comunicazione collaborativa: esplorare, comprendere, entrare in sintonia.

23 aprile 2007

Signum Crucis, splendida giornata di chiusura


Grande emozione in città per la visita contestuale dei vescovi di Ancona e Macerata alla mostra "Signum Crucis" dello scultore Valeriano Trubbiani allestita negli spazi della Quadreria Blarasin in corso Cavour a Macerata.

In mattinata è stata la volta di mons. Edoardo Menichelli arcivescovo delle diocesi di Ancona ed Osimo, accompagnato per l'occasione dal vicario don Roberto Pacetti e dal rettore del duomo di Ancona Mons. Ermanno Carnevali. L'illustre presule è stato ricevuto dallo scultore Valeriano Trubbiani e dai galleristi Rita e Bruno Blarasin. Molto intensa la visita con riflessioni profonde sulla Croce astile ostensiva realizzata dall'artista in occasione del millenario della chiesa di S. Ciriaco.
Nel pomeriggio è avvenuta la visita di mons. Claudio Giuliodori vescovo di Macerata (nativo di Osimo) che ha molto apprezzato l'opera. La mostra, una novità assoluta, ha fatto registrare una notevole affluenza di visitatori anche di fuori regione.
Per informazioni 0733.262026 cellulare 339.3773575
Grazie per la partecipazione,
Rita e Bruno Blarasin

Aggiungo soltanto che la gioia nel leggere gli articoli il giorno dopo - in particolare quello de Il Messaggero, dove le splendide foto colgono l'atmosfera che si è creata durante le visite - è stata smorzata da un'incredibile gaffe dei quotidiani maceratesi, nessuno dei quali ha dedicato una riga all'importante visita dell'arcivescovo Menichelli. Il Corriere Adriatico ne ha accennato all'ultima riga, sbagliando.

Etichette:

 
Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.