Blog di Roberto Blarasin, dedicato in particolare a Macerata, così come viene vista e vissuta dai Blarasin e dagli amici. Valgono le regole della comunicazione collaborativa: esplorare, comprendere, entrare in sintonia.

16 luglio 2007

Per D'Avanzo Osama è come Gandhi?


In occasione della riapparizione di Bin Laden, vorrei ricordare l'editoriale di D'avanzo pubblicato in prima pagina di Repubblica il 4 ottobre 2005:

Osama Bin Laden non è il terrorista apocalittico o il Satana narcisistico della vulgata, ma un leader che fa quel che dice e crede in quel che fa; una "guida" che non vuole cancellare la nostra democrazia, ma scoraggiarci con le armi dal distruggere le cose che l'islam ama; un uomo che sta vincendo la guerra non con il terrore, ma con le parole di una politica che conquista disastrosamente "il cuore e la mente".
Secondo me tale giudizio è un ottimo esempio del modo perverso in cui si può amoreggiare con il male o con il totalitarismo. Un pò come parlano quei dolcissimi e perbenissimi invasati di alcune sette religiose, che ti fanno una carezza con il rosario e ti fulminano con lo sguardo.

Etichette: ,

 
Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.