Blog di Roberto Blarasin, dedicato in particolare a Macerata, così come viene vista e vissuta dai Blarasin e dagli amici. Valgono le regole della comunicazione collaborativa: esplorare, comprendere, entrare in sintonia.

20 luglio 2007

Resistenza al Grande Fratello Fiscale


Già lo sappiamo: lo stato prima prende insindacabilmente quanto secondo lui gli dobbiamo e solo dopo sussiste un vero e proprio diritto al contenzioso, per di più con inversione dell'onere della prova, a carico del cittadino. Oggi in più la notizia 1, aumento del 90% delle spese di notifica delle cartelle esattoriali, cioè altri 56 milioni di euro sulle spalle dei contribuenti. E la notizia 2, ulteriore estensione del Grande Fratello Fiscale, figlio del santo matrimonio fra Agenzia delle Entrate e Agenzia del Territorio, alimentato dal banchetto dell'ampliamento dei dati che banche e intermediari finanziari dovranno spedire al database della Sogei. Nuova ridefinizione delle operazioni da sottoporre a totale consultabilità da parte di migliaia e migliaia di addetti ai controlli, a livello centrale e periferico, compresi i dettagli su ciascuna singola movimentazione bancaria. Ormai tutti gli enti pubblici potranno accedere ai conti bancari degli italiani. Compresi i nuovi mercati paralleli in materia di intelligence e l'attacco a valanga degli hackers. Urge resistenza!

(Tratto da LiberoMercato di oggi, 20 luglio 2007)

Etichette: ,

 
Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.