Blog di Roberto Blarasin, dedicato in particolare a Macerata, così come viene vista e vissuta dai Blarasin e dagli amici. Valgono le regole della comunicazione collaborativa: esplorare, comprendere, entrare in sintonia.

14 dicembre 2007

Macerata: centro storico e pista ciclabile.






Credono di prenderci in giro per le mura e per il centro storico di Macerata. Ma noi il giro lo abbiamo fatto davvero.

Qualche mese avevamo segnalato la possibilità di fare un bel giro turistico per le mura di Macerata, fra barriere architettoniche e rotonde "con" il mare (link). Oggi vi proponiamo le pagine offerte da Andrea Blarasin per mostrare le condizioni pietose delle mura (in una foto i feticisti potranno trovare anche i piedi del sottoscritto). Inoltre, troverete la descrizione di come sono andate le cose in consiglio, durante la discussione della mozione per il risveglio economico e culturale del centro storico (ricordo: 1000 firme in pochi giorni).

Non finirà qui. Anzi è solo l'inizio....

Etichette: , ,

11 dicembre 2007

La Linea di Osvaldo Cavandoli alla Quadreria Blarasin

Un ricordo del grande artista Osvaldo Cavandoli alla Quadreria Blarasin. Qui inseriamo il primo episodio de La Linea e l'ultimo, 20 anni dopo: un commovente saluto.



Se avete problemi a vedere il video seguente cliccate qui: Cavandoli La linea.

Etichette: , , ,

Tullio Crali e il Futurismo alla Quadreria Blarasin


Mostre e esposizioni di Natale a Macerata alla Quadreria Blarasin: Tullio Crali e il Futurismo.

Etichette: , , ,

Successo pieno per la mozione di Blarasin per il Pronto soccorso




Approvata all'unaninimità la mozione di Blarasin per il soccorso all'ospedale di Macerata. Richiesta di fondi alla Regione. Una scossa ai politici maceratesi dell'attuale maggioranza che non si battono per la città.

Etichette: , ,

04 dicembre 2007

Macerata perde il proprio Tesoro


Il consigliere Andrea Blarasin è stato il primo (e il solo per un certo periodo) a dare battaglia contro la chiusura di Bankitalia e del Tesoro. E crede che purtroppo non sia finita qui, come ha affermato al giornalista Mauro Montali.

Etichette: , ,

01 dicembre 2007

Specchi in Via Trento: Satira di Bruno e Roberto Blarasin




In risposta alle interviste sulla riqualificazione di via Trento (fra cui quella di Rita Verdenelli), il sindaco ed altri hanno affermato che i nuovi palazzi di via Trento sono belli e creano un contrasto esteticamente gradevole. Ecco perché Bruno e Roberto Blarasin hanno spedito tale comunicato stampa ai giornali. Il comunicato è stato pubblicato dal Corriere Adriatico e da Il Resto del Carlino (anche con foto) e ha suscitato una serie di divertiti commenti:

Noi inquilini del lato vecchio di via Trento non amiamo i nuovi palazzi da poco in mostra. Ci sembra che non siano in armonia con il lato sinistro della via e che non rispettino il profilo caratteristico di Macerata che si vede dalla valle. Al sindaco, invece, i nuovi palazzi piacciono molto. E immaginiamo che d’ora in avanti non potrà più sopportare l’estetica del lato sinistro di via Trento. Ecco allora una soluzione: una lunga parete di specchi che ricopra integralmente le facciate dei palazzi del lato sinistro, in modo che gli abitanti degli edifici nuovi non siano costretti ad osservare lo scempio delle nostre vecchie pareti e possano invece specchiarsi e rimirarsi per parecchi anni a venire. E così, con tale lunga fila di palazzi di vetro, regaleremmo finalmente al sindaco la sua Defense o la sua Manhattan.

Bruno Blarasin, titolare della Quadreria Blarasin, Corso Cavour 131
Dr. Roberto Blarasin, Psicologo, Corso Cavour 137

Etichette: , ,

28 novembre 2007

Il gruppo di maggioranza non vuole un centro storico di qualità


Bocciata la mozione di Blarasin per un centro storico di qualità, nonostante le 1000 firme raccolte in pochi giorni. Almeno sappiamo che l'attuale maggioranza politica non ha la volontà politica di cambiare le cose. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno firmato. Non finisce qui!

Etichette: , ,

24 novembre 2007

Codice Rosso per l'Ospedale di Macerata







L'analisi di Blarasin dopo aver ascoltato le parti in causa, Ciccarelli incluso:



Il Pronto soccorso (e non solo) non è pronto. Ciccarelli sembra un bravo ragioniere, attento ai problemi di bilancio e voglioso di una promozione. Ma disattento ai problemi dei cittadini. I politici si sono disinteressati e non hanno combattuto per Macerata.

Etichette: , ,

27 ottobre 2007

Blarasin, Progetto per il Risveglio economico e culturale del Centro storico di Macerata

Una mozione del consigliere Blarasin a favore di Macerata, un primo importante passo di un progetto ampio per la rinascita di Macerata e della sua politica. In una settimana abbiamo raccolto mille firme su carta. Continuiamo a raccogliere firme anche online (http://firmiamo.it/centrostoricomacerata) fino alla discussione della mozione in Consiglio Comunale. Grazie.




Siamo contenti della risposta che abbiamo ottenuto in una settimana di distribuzione dei fogli di raccolta firme. Continueremo a conversare con i cittadini, residenti e commercianti, per comprendere e valorizzare il progetto.




Per una Macerata della qualità e delle eccellenze, un piccolo capoluogo, ma pur sempre un capoluogo. Iniziamo dal centro per riaccendere la città fino alla periferia, una luce per la provincia.

Etichette: , ,

10 ottobre 2007

Autobus a chiamata, esperimento fallito




Si ritorna all'autobus così come la gente lo chiede.
Successo dell'interrogazione di Blarasin.

Etichette: , ,

28 settembre 2007

Blarasin su Banca d'Italia, Banca delle Marche e il declino di Macerata


Il consigliere comunale e provinciale Andrea Blarasin in conferenza stampa per far comprendere la gravità della situazione politica di Macerata, capoluogo di provincia, unica provincia delle Marche a perdere importanti presidi sul territorio.
La chiusura della sede della Banca d'Italia a Palazzo dei Diamanti e la vendita di Banca delle Marche sono l'inizio di una serie di gravi disagi per i cittadini del comune e della provincia.

Macerata viene espropriata di settori importanti della propria vita pubblica. Una rovinosa tendenza della quale i cittadini devono essere consapevoli. Blarasin denuncia le responsabilità della politica e presenta proposte per una nuova battaglia a favore di Macerata.

Etichette: , ,

Paolo Fresu alla Quadreria Blarasin


La Quadreria Blarasin presenta a Macerata, dal 6 al 27 ottobre 2007 una mostra personale dell’artista Paolo Fresu.

Vernissage: Sabato 6 ottobre alle ore 17,30.
Negli spazi della Quadreria Blarasin, in Corso Cavour, 127-131-137/a.
Parteciperanno: l’artista Paolo Fresu, l’assessore alla Cultura Sport Massimiliano Bianchini, il Sindaco di Macerata Giorgio Meschini.

Orari di apertura Mostra: lunedì 15.30 - 20, da martedì a domenica 9-13 / 15.30-20.

QUADRERIA Blarasin
Corso Cavour, 127 –131-137/a
62100 MACERATA
0733/262026 (info)
www.quadreriablarasin.it
www.macerataarte.it

Etichette: , ,

Blarasin su LiberoMercato: caro prezzi, i sindacati che fanno?

L'articolo del consigliere comunale e provinciale Andrea Blarasin pubblicato anche su LiberoMercato venerdì scorso, 21 settembre 2007 (clicca sull'immagine per leggerlo).

L'altro ieri la notizia che la Barilla sta già prendendo provvedimento, come previsto da Blarasin. Ecco un estratto dell'intervista: "I rincari sulla pasta, come si diceva, sono diretta conseguenza di quell'aumento del prezzo del grano che ha fatto scattare l'allarme sulla spesa per beni di prima necessità di molte famiglie italiane a partire da questo autunno. Per Barilla "il costo del grano quest'anno è aumentato del 70-80% rispetto allo scorso anno", ha spiegato Bolla. Per ora le ricadute sono circoscritte alla pasta ma in futuro potrebbero essercene anche su altri prodotti. Del resto, ha fatto notare Bolla, non è solo il prezzo del grano ad essere aumentato. "C'è il prezzo del burro - ha citato - che è aumentato del 50% rispetto ad un anno fa". Anche sul fronte delle vendite si temono ricadute. "Per ora non c'è un dato concreto - ha riferito l'ad - ma la sensazione che stiano calando c'è. Sicuramente un impatto questi rincari ce lo avranno, ma noi del resto in qualche modo dobbiamo scaricare questi costi" (fonte).

La proposta di Blarasin è un invito ai sindacati a proteggere il cittadino a tutto tondo, non solo come lavoratore, ma anche come consumatore.

Etichette: , ,

13 settembre 2007

Aumento dei prezzi settore agricolo, Blarasin chiede controlli




Il consigliere Andrea Blarasin segnala il rischio di ingiustificati aumenti dei prezzi nel settore agricolo e quindi nei generi di prima necessità. Invita la Provincia a sollecitare il Governo al controllo dei prezzi. Rivolge inoltre un appello ai sindacati, affinché inizino a tutelare i cittadini, non solo come lavoratori, ma anche come consumatori e utenti.


(Per leggere gli articoli, tratti da Il Resto del Carlino e da Il Corriere Adriatico, clicca sulle immagini).

Etichette: , , ,

09 settembre 2007

Blarasin, no alla vecchia politica maceratese


Il consigliere Andrea Blarasin sostiene che i politici che da decenni hanno amministrato la città, e i cui risultati negativi sono sotto gli occhi di tutti, devono andare in pensione. Macerata è ormai una città disincantata, uccisa da una gestione della cosa pubblica che ha favorito soltanto gli interessi dei pochi. Aiutiamo Macerata ad esprimere una nuova classe politica preparata e interessata al bene dei cittadini.
(Per leggere l'articolo completo, clicca sull'immagine)

Etichette: , ,

08 settembre 2007

A Petriolo bavaglio all'opposizione, Blarasin denuncia


Ad un interrogazione e ad un volantino della minoranza, il sindaco risponde facendo scrivere alla minoranza da un avvocato. Altro che indipendenza della politica dalla magistratura, questo è uno scivolone antidemocratico. A proteggere la minoranza è intervenuto il consigliere provinciale Andrea Blarasin.
Per leggere l'articolo clicca sull'immagine.

Etichette: , ,

31 luglio 2007

Inpdap, unanimità in provincia per l'o.d.g. di Blarasin


Macerata. E’ stato approvato ieri in Consiglio Provinciale, all’unanimità (con il solo voto di astensione del Presidente del Consiglio Silvano Ramadori), l’ordine del giorno presentato dal Consigliere Andrea Blarasin di Alleanza Nazionale contro il meccanismo del silenzio-assenso. Leggi l'articolo completo sul blog di Andrea Blarasin.

Etichette: , ,

19 luglio 2007

Ponte della Valnerina, verifica della gara d'appalto

Viadotto della Valnerina: Blarasin (AN), Lattanzi (FI) e Pettinari (UDC) contestano cifre, tempi e trasparenza dell'intera operazione. Carte spedite alla Corte dei conti per una verifica contabile, "in attesa, magari, che la magistratura ordinaria si faccia avanti...". (clicca sulle immagini per leggere gli articoli)
Il Messaggero
Il Corriere Adriatico

Etichette: , ,

18 luglio 2007

Tasse Inpdap, Blarasin denuncia un prelievo nascosto.


Prelievo Inpdap nascosto fra le pieghe di un decreto governativo (numero 45 del 7 marzo 2007) [Clicca sull'immagine per leggere l'articolo].


Il consigliere provinciale Andrea Blarasin chiede al consiglio provinciale di invitare il Governo a revocare o a modificare il sistema del silenzio-assenso, oppure di invitare il Ministero dell'Economia e l'Inpdap a informare con chiarezza i dipendenti e i pensionati interessati.

Etichette: , ,

03 luglio 2007

Blarasin: "E' tempo di concretezza"


Palas - Dibattito dopo il voto - Il consigliere comunale Andrea Blarasin esprime la propria opinione: i cittadini ci chiedono concretezza, non retorica.
Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Etichette: , ,

29 giugno 2007

Botte di mezzanotte in Consiglio Comunale

Decisamente poco sportivo l'atteggiamento di qualche esponente della maggioranza durante la discussione su Palas e piscine.



Tratto dal Corriere Adriatico del 29.06.07




Tratto da Il Resto del Carlino del 29.06.07

Etichette: , ,

27 giugno 2007

Andrea Blarasin interroga il Comune di Macerata sul Rarofestival


Spero che sia stato solo un incubo, vedere il logo del Comune di Macerata su un volantino/manifesto in cui è rappresentato Bambi che vomita sangue, circondato da manichini con teste mozzate e pistole in bocca, con un gruppo musicale il cui nome è una bestemmia.

Etichette: , ,

 
Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.